Lo zaino da trekking è un irrinunciabile alleato per le tue escursioni in montagna!

Per chi si avvicina a questa specialità per la prima volta, il consiglio principale che possiamo dare è di scegliere lo zaino più adatto alla propria corporatura e successivamente di non riempirlo eccessivamente!

Come si misura la capienza dello zaino da montagna?

La capienza di uno zaino da trekking si misura in litri: si parte da un volume di 10 per arrivare anche ai maxi-zaini da 100 litri.

In linea generale, per camminate in montagna di breve durata sarà sufficiente uno zaino con volume tra i 20 e i 35 litri; per escursioni di uno-due giorni scegli uno zaino da 35-50 litri; per i trekking di più giorni sarà necessario uno zaino da 70-90 litri.

Alcuni zaini di grandi dimensioni presentano inoltre una parte estensibile, che consente di incrementare la loro capienza di circa una decina di litri.

Si tratta di zaini da montagna modulari, con un ampio scomparto principale (circa 70 litri) e uno scomparto aggiuntivo generalmente estraibile dalla struttura con un volume si 10-12 litri. Lo svantaggio degli zaini modulari è il peso eccessivo, che non li rende idonei per escursioni di lunga durata.

Un accessorio indispensabile, già integrato in alcuni modelli, è il coprizaino da pioggia. In montagna, si sa, le condizioni metereologiche possono variare in modo repentino. Gli zaini sono fabbricati generalmente in materiale impermeabile, ma in caso di forti piogge, ti consigliamo di utilizzare una protezione aggiuntiva.

Come scegliere lo zaino da trekking più adatto?

Per capire qual è la misura dello zaino adatta a te e alle tue avventure in montagna devi prendere in considerazione diversi fattori.

Primo fra tutti è la durata dell’escursione, che può essere giornaliera o plurigiornaliera. Più lunga sarà la permanenza in montagna, maggiore sarà l’importanza di avere uno zaino dalla struttura leggera, in quanto avrai la necessità di portare con te una quantità maggiore di materiale.

Il peso dello “zaino a vuoto” è fondamentale. Ciò che può influire su questo dato è il materiale con cui è stato prodotto lo zaino, la presenza di un numero elevato di tasche, e soprattutto la quantità di accessori presenti. Se da un lato uno zaino fornito di molti vani, ben imbottito e ben rifornito da ganci ci fa pensare di aver speso bene i nostri soldi, dall’altro tutti questi elementi contribuiscono a rendere lo zaino pesante. Soprattutto per quanto riguarda escursioni lunghe attorno al mondo è consigliabile uno zaino da montagna semplice.

La stagione in cui farai l’escursione gioca un ruolo importante: l’abbigliamento che inserirai nello zaino avrà un volume diverso, maggiore in inverno, minore in estate.

Non sottovalutare la tua struttura fisica e il tuo grado di preparazione. Una persona allenata che pesi circa 70 kg sarà in grado di reggere sulle spalle un peso di circa 15 kg. Se non ti sei preparato adeguatamente all’escursione, il carico che sarai in grado di trasportare sarà inferiore.

Anche le dimensioni dello schienale sono importanti: le aziende produttrici ne forniscono di varie grandezze per soddisfare le esigenze di tutti, anche dei bambini!

In commercio ci sono zaini alpini per bambini a partire dai 5 anni in su. Si tratta di veri zaini da montagna con schienale aerato, spallacci imbottiti, alette lombari e la possibilità di agganciare moschettoni e bastoni da montagna!

Molto importante è la comodità dello schienale, così come la presenza di ammortizzanti, in modo da creare degli spazi liberi tra il dorso e lo zaino, per far circolare aria e favorire la traspirazione. Gli zaini tecnici da trekking sono studiati inoltre per garantire una distribuzione dei pesi ottimale sulla schiena.

Visualizzazione di tutti i 9 risultati

Show sidebar